venerdì 8 giugno 2012

Arte e vino, connubio eccellente

La Maison Jacquesson si avvicina al mondo dell’arte con un progetto ad hoc realizzato dall’artista Alessandro Gedda per rendere omaggio al mito della celebre diva americana Marylin Monroe, in occasione del 50° anno della sua scomparsa: Tribute to Marylin, un’emozionante e itinerante esposizione di cinquanta opere d’arte che dal 19 giugno al 15 settembre toccherà l’Italia, la Francia e la Svizzera. 


In occasione della serata inaugurale della mostra, il 19 giugno 2012 a Milano, presso il Chiostro dei Glicini – Società Umanitaria, la Maison Jacquesson sarà presente, nella figura del suo importatore e distributore Pietro Pellegrini, Presidente Pellegrini Spa, per presentare agli ospiti della serata la sua storia, la filosofia che sta alla base dello Champagne preferito da Napoleone (che nel 1810 conferì alla Maison con la medaglia d'oro per "la Beauté et la Richesse de ses Caves) e del suo progetto unico: la Cuvée numerata. Dal 2000, infatti, Jacquesson non produce più vini destinati a costruire una classica gamma di Champagne, ma concentra tutte le migliori uve nella produzione di un unico vino, il miglior vino possibile per l’annata di riferimento: la Cuvée numerata. Per fare questo la maggior parte dell'assemblaggio è costituito da un'unica annata a cui vengono ovviamente aggiunte piccole quantità di vin de réserve.